Imposta Municipale Propria 2012

Imposte e tasse comunali

18/12/2012

Saldo IMU scaduto il 17 dicembre 2012

 

 

 

Notizia del: 18/12/2012

I contribuenti che hanno omesso il versamento Imu o lo eseguono in ritardo, possono avvalersi dell’istituto del ravvedimento spontaneo. Il ravvedimento Imu può essere sprint, breve o lungo (annuale). Oltre alle somme dovute e alle mini sanzioni, sono anche dovuti gli interessi legali del 2,5% annuo. Il ravvedimento “sprint” può essere effettuato entro i 14 giorni successivi alla scadenza del termine per il versamento, con la sanzione dello 0,2% giornaliero; il ravvedimento “breve” o “mensile”, con la sanzione del 3%, può essere effettuato dal quindicesimo giorno fino al trentesimo giorno successivo alla scadenza; il ravvedimento “lungo” o “annuale”, con la sanzione del 3,75%, può essere effettuato dal trentunesimo giorno fino ad un anno dalla scadenza.

 

Notizia del: 01/12/2012

Si comunica che il 17 dicembre p.v. (il 16 cade di domenica) scade il termine per il pagamento del saldo IMU 2012.

TABELLA ALIQUOTE E DETRAZIONI

Descrizione

Aliquota/detrazione

Abitazione principale e relative pertinenze 4 x mille
Unità immobiliari possedute a titolo di proprietà o usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero permanente purché non locate. 4 x mille
Unità immobiliari possedute a titolo di proprietà o usufrutto dai cittadini iscritti in AIRE per motivi di lavoro purché non locate. 4 x mille

Detrazione per abitazione principale:

a)per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo e per le relative pertinenze, si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, euro 200;

b) la detrazione prevista alla lettera a) è maggiorata di 50 euro per ciascun figlio che dimori abitualmente e risieda anagraficamente nell’abitazione.
€ 200,00
Altri immobili 8,90 x mille
Fabbricati rurali a uso strumentale dell’attività agricola 2 x mille
Importo fino a concorrenza del quale il versamento non è dovuto € 2,00

 

DICHIARAZIONE IMU

Il MEF, con il comunicato n. 172 del 28 novembre, sposta al 4 febbraio il termine per la dichiarazione dell'Imu 2012. «L'art. 9, comma 3, lettera b) del Dl n. 174 del 2012, come modificato durante l'iter parlamentare di conversione, ha fissato il termine per la presentazione della dichiarazione Imu relativa all'anno 2012 a 90 giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto che ha approvato il modello di dichiarazione Imu, avvenuta lo scorso 5 novembre. Pertanto, l'attuale termine del 30 novembre per la presentazione della dichiarazione Imu relativa all'anno 2012, stabilito dall'articolo 13, comma 12-ter, del Dl n. 201 del 2011, è posticipato al 4 febbraio 2013, poiché il 3 febbraio cade di domenica».

Istruzioni compilazione dichiarazione IMU

Modello dichiarazione IMU

 

Scarica il manifesto IMU del Comune di Carovigno

 

 

Calcola IMU

Si informano i contribuenti che le aliquote e le detrazioni presenti sono da applicarsi esclusivamente per l'importo dovuto in acconto (6 mesi) e che per il saldo (gli ulteriori 6 mesi) aliquote e detrazioni, per espressa previsione normativa, potrebbero essere suscettibili di variazioni sia ad opera del Comune che dello Stato.
Infatti il D.L. 16/2012, convertito nella Legge n. 44/2012, stabilisce per l'IMU che:
Acconto
Il pagamento dell'acconto del 18 giugno (il 16 cade di sabato) deve essere determinato sulla base delle aliquote e detrazioni di legge.
Saldo
Entro il 17 dicembre (il 16 cade di domenica) i contribuenti dovranno effettuare il pagamento a conguaglio dell'imposta dovuta sulle base delle decisioni che i comuni adotteranno entro il 30 settembre. I municipi possono articolare le aliquote tra un minimo e un massimo rispetto a quanto stabilito dallo Stato (2, 4 e 7,6 per mille), che si riserva la facoltà di modificare tali parametri di riferimento entro il 10 dicembre.
Solo per le abitazioni principali (e pertinenze) il pagamento potrà essere effettuato in tre rate:

  • il 33% entro il 18 giugno 2012
  • il 33% entro il 17 settembre 2012
  • il saldo, con l'eventuale conguaglio, si dovrà versare entro il 17 dicembre 2012.

In caso di ravvedimento per i tardivi od omessi versamenti dell'Imu, le sanzioni e gli interessi dovranno essere versati unitamente all'imposta dovuta.

 

 

Nuovo modello semplificato F24

L'Agenzia delle Entrate con provvedimento 25 maggio 2012 n. prot. 74461 ha approvato un nuovo modello di versamento denominato "F24 Semplificato", ideato per agevolare i contribuenti che devono pagare e compensare le imposte erariali, regionali e degli enti locali, compresa l'IMU - è composto da un'unica pagina e si divide in due parti: quella superiore è la copia per chi effettua il versamento, quella inferiore è la copia per la banca, l'ufficio postale o l'agente della riscossione.
Disponibili anche le istruzioni per la compilazione (avvertenze), con tutte le indicazioni su cosa riportare nelle varie caselle, come compensare e uno specifico paragrafo dedicato all’IMU.

Il nuovo modello è utilizzabile dal 1° giugno 2012; viene soppresso, a partire dalla stessa data, il modello F24 predeterminato, utilizzato per l’esecuzione dei versamenti dell’ICI (i modelli “F24 predeterminato” precompilati già distribuiti ai contribuenti possono comunque essere utilizzati).

Con lo stesso provvedimento del 25 maggio 2012, infine, l’Agenzia delle Entrate estende la modalità di versamento F24EP per consentire agli enti pubblici il versamento dell’IMU.

Galleria immagini

Documenti allegati

Comune di Carovigno - Via Giuseppe Verdi, 1 - c.a.p. 72012 - Centralino 0831.997111 - protocollo.comune.carovigno@pec.rupar.puglia.it - P. IVA 00210140745
Responsabile dei contenuti: Dott.ssa Antonella Barletta - Fax: 0831.992020

ClioCom © copyright 2014 - Clio S.p.A. Lecce - Tutti i diritti riservati

| W3C XHTML 1.0 | W3C CSS